Mastoplastica Riduttiva

Cosa si intende per mastoplastica riduttiva?

La mastoplastica riduttiva è un intervento di chirurgia al seno, grazie al quale è possibile ridurre l’iperplasia mammaria, ovvero un’eccessiva abbondanza delle mammelle.

Le donne con un seno molto prosperoso spesso tendono ad avere dei problemi di tipo fisico, come dolori a schiena, collo (con vere e proprie patologie ossee quali scoliosi o problemi di cervicale), irritazioni nella piega sottomammaria, solchi sulle spalle dovute al reggiseno, senso di pesantezza.

Un seno molto grande può causare inconvenienti anche nello svolgimento di attività quotidiane come praticare sport, scegliere l’abbigliamento e può quindi avere delle ripercussioni sulla sfera sociale e psicologica della donna. Questo tipo di chirurgia al seno è una risposta ad una sofferenza sia fisica che morale per un accrescimento di volume mammario eccessivo, dovuto generalmente ad una crescita abnorme e molto veloce in adolescenza.

Qual è l’effetto della mastoplastica riduttiva?

L’effetto della mastoplastica riduttiva è principalmente nei benefici psicologici che una tecnica di chirurgia estetica può dare, ovvero ritornare ad avere una forma fisica migliore. C’è un minore ingombro che favorisce il rapporto tra la donna e il proprio corpo. Si riscontrano effetti benefici anche sulla struttura ossea e sulla cute. Gli effetti sono naturali e duraturi nel tempo.

Guarda il Video

Come si svolge l’intervento?

Durante la prima visita il chirurgo prende le misure e fa le foto pre operatorie. Prima dell’intervento la paziente si deve sottoporre ad una mammografia per assicurarsi che non ci siano condizioni patologiche.

L’intervento consiste nel rimodellamento delle mammelle tramite l’asportazione dI cute, ghiandola e grasso con il successivo riposizionamento del complesso areola-capezzolo, al fine di creare un seno che sia più in armonia con il resto del corpo.

L’anestesia è generale e l’intervento avverrà con ricovero di una notte di degenza.

L’aspetto delle cicatrici del seno, al termine dell’operazione corrisponderà ad una T rovesciata, che viene coperta dal reggiseno o dal costume, anche se gli esiti cicatriziali variano molto da persona a persona

Il decorso post operatorio ha una durata di due settimane, i bendaggi vengono sostituiti da un reggiseno contenitivo. Durante il periodo post operatorio si deve rimanere a riposo per 15 giorni ed è sconsigliata qualsiasi attività che richieda sforzi o sollevamento di pesi con le braccia per almeno 1 mese.

Prima e Dopo

Richiedi un appuntamento


La bellezza attraverso la scienza