MEDICINA ESTETICA

 
 

Le macchie cutanee conferiscono un aspetto invecchiato a quelle aree del nostro corpo che hanno subito maggiormente gli effetti del foto-invecchiamento. Zone come le mani, il viso, le spalle od il decolleté possono apparire maggiormente invecchiate per la presenza di macchie più o meno intensamente scure, che negli anni aumentano per effetto delle ripetute esposizioni solari.
Si tratta infatti di macchie senili, che si possono localizzare a diverse profondità dello strato cutaneo(epidermico, dermo-epidermico, dermico) e possono essere eliminate in una o due sedute di Luce Pulsata (IPL).
Una visita iniziale permette allo specialista di capire e visualizzare le macchie che possono essere trattate con la luce pulsata e di differenziarle dai nei o da altre formazioni che invece necessitano di semplice controllo clinico nel tempo.
Una volta individuate le macchie da eliminare, la seduta di luce pulsata inizia cospargendo la superficie cutanea dove è presente la macchia con del gel trasparente.
Il trattamento dura poche frazioni di secondo a macchia ed il paziente avvertirà un’intensa ma sopportabile sensazione di calore.  Al termine della seduta di Luce Pulsata le macchie cominceranno a scurirsi, e tale viraggio del colore aumenterà nei giorni successivi.
Sarà opportuno per tre o quattro giorni dopo il trattamento utilizzare creme idratanti sulle zone trattate, ma sarà possibile sia lavarsi che truccarsi, anche l’attività fisica sarà possibile già che non ci saranno lesioni cutanee né croste, ma solo scurimenti di macchie preesistenti.
Dopo circa 10-15 giorni avverrà un’esfoliazione della pelle e così le macchie trattate con la luce pulsata spariranno.  Generalmente due sedute di luce pulsata sono necessarie per eliminare le macchie cutanee.
Dopo la scomparsa delle macchie sarà necessario applicare creme ad elevata protezione solare soprattutto nelle aree esposte come il viso o le mani.

Con la luce pulsata è possibile trattare anche le macchie vascolari come le teleangectasie o la couperose, ovvero sia quelle macchie vascolari che si presentano come una ramificazione violacea o rosso vinosa in corrispondenza delle guance ed ai lati del naso. Le pazienti che si sottopongono al trattamento dei capillari con la luce pulsata, avvertiranno le stesse sensazioni descritte per l’eliminazione delle macchie, ma al termine della seduta anziché uno scurimento brunastro come descritto per le macchie, avverrà un’intensa colorazione rossastra dei capillari che nel giro di circa 15 giorni spariranno. Anche in tale trattamento è buona regola idratare con creme lenitive l’area trattata e proteggerla dai raggi del sole con creme a protezione molto alta nei primi giorni.

Dr.ssa Visintini Cividin - Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva
DOTTORESSA VALENTINA VISINTINI CIVIDIN

→Specialista in chirurgia plastica ricostruttiva estetica

La dott.ssa Visintini Cividin, laureatasi in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Trieste, ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica con una tesi redatta presso il reparto di Chirugia Plastica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.