CHIRURGIA PLASTICA SENO

 
 

GINECOMASTICA (SENO MASCHILE)
Molto spesso si pensa che il sesso forte non abbia bisogno di curare il proprio aspetto, ma non è così. L'uomo, soprattutto negli ultimi anni è diventato più attento all'aspetto fisico. Anche loro, come le donne risentono dell'impatto dell’età sull’ immagine fisica.

Negli ultimi anni si assiste ad un aumento di richiesta, da parte degli uomini, di interventi di chirurgia estetica. Gli interventi più rischiesti dal sesso forte sono quelli di mentoplastica, blefaroplastica (chirurgia delle palpebre), liposuzione e correzione della ginecomastia.

Ques'ultimo è l'intervento che suscita più problemi negli uomini poiché, se è vero che lo sviluppo del seno è un fenomeno normale per ogni ragazza, per l'uomo lo è altrettanto solo nel periodo dell'adolescenza. Di norma il fenomeno cessa con la maturità ma nel 10% dei casi il seno resta voluminoso, in alcuni casi, in modo anche molto evidente ed è questo a causare molti problemi psicologici e relazionali.

La ginecomastia è dovuta ad un'anomalia dello sviluppo della ghiandola mammaria che nell'uomo determina l'apparenza quasi femminile del seno. Le cause possono essere svariate, può essere dovuta ad un'anomalia della ghiandola mammaria, a disturbi ormonali o cromosomici oppure all'obesità. In quest'ultimo caso si parla di ginecomastia falsa o lipomastia.

A volte, lo sviluppo delle ghiandole, può essere causato dall'assunzione di particolari farmaci come i gastroprotettori o gli antitumorali. Per un uomo è molto difficile accettare la ginecomastia poiché in qualche modo vede minacciata la virilità della propria immagine. Purtroppo, anche nel caso in cui la ginecomastia sia caratterizzata da un eccesso adiposo, è escluso che si riesca ad eliminarlo con semplici esercizi fisici mirati.

Il grasso in eccesso viene aspirato dalle sottili cannule inserite sottocute tramite incisioni in punti nascosti. L’eventuale ghiandola, eccessivamente sviluppata, verrà rimossa attraverso una sottile incisione sotto areolare.

L’eliminazione dell’eccesso di ghiandola e di adipe risolve in modo efficace e definitivo l’imbarazzo. La correzione della ginecomastia aiuta gli uomini a ritrovare la stima in loro stessi.

Risolvere il problema di ginecomastia li aiuta a ritrovare un rapporto sereno con il proprio corpo e con gli altri. La correzione della ginecomastia può essere realizzata su uomini di ogni età, sani e psicologicamente stabili, terminata la fase di sviluppo.

Questo intervento avrà gli esiti migliori su uomini con pelle tonica ed elastica che si adatta senza rilassarsi ai nuovi volumi corporei. È meglio che il paziente si presenti dopo aver raggiunto un peso corporeo normale e stabile e che non sia un bevitore o fumatore abituale.

La diagnosi viene fatta con visita specialistica mediante palpazione in modo da valutare se c'è l'ipertrofia della ghiandola, l'eccesso di grasso o entrambe le condizioni, in quanto varia il tipo di trattamento da effettuare.

Per una valutazione più precisa va eseguita un'ecografia delle mammelle. Se la ginecomastia è provocata da un eccesso di tessuto adiposo viene eseguito un intervento di liposuzione, in regime di day surgery o con un breve ricovero, dopo l'intervento il torace viene fasciato con una medicazione compressiva per 15 giorni.

Se, invece, è provocata da un eccesso di tessuto ghiandolare e/o adiposo può essere necessario procedere con una liposuzione e, contemporaneamente, con l'asportazione chirurgica del tessuto ghiandolare in eccesso o con l'asportazione chirurgica della ghiandola stessa attraverso un’ incisione periareolare (nel margine inferiore dell'areola mammaria).

Il paziente viene dimesso con una medicazione e una fascia elastica compressiva che andrà indossata per circa 15 giorni giorno e notte. I punti vengono rimossi dopo circa 10 giorni, e, dopo circa un mese sarà possibile riprendere qualsiasi tipo di attività compresa quella sportiva.

Dr.ssa Visintini Cividin - Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva
DOTTORESSA VALENTINA VISINTINI CIVIDIN

→Specialista in chirurgia plastica ricostruttiva estetica

La dott.ssa Visintini Cividin, laureatasi in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Trieste, ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica con una tesi redatta presso il reparto di Chirugia Plastica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.