CHIRURGIA CORPO
 
 

Quando si accumula peso, questo spesso si localizza a livello di cosce, glutei ed interno ginocchia.
I cambiamenti di peso, inoltre, possono provocare un rilassamento della cute sovrastante, che perdendo elasticità, genera inestetiche pieghe con perdita di definizione del profilo corporeo.
Mentre a livello di cosce, gambe ed interno ginocchia è possibile avere un eccesso di adipe e di cute, i glutei possono modificarsi riempiendosi inferiormente e svuotandosi nella porzione più alta.
Nonostante ginnastica e diete, talvolta è molto difficile eliminare il tessuto adiposo in eccesso,  evidente e fastidioso, sia con l’abbigliamento, ma soprattutto durante i mesi estivi.
In caso di accumuli di moderata entità, si potrà agire attraverso cicli di terapie mediche locali (vedi sezioni specifiche) che andranno ripetuti per qualche mese.
Tuttavia di fronte a problemi maggiori dovremo ricorrere all’ intervento chirurgico di liposuzione, quali ad esempio la liposuzione interno coscia o la liposuzione glutei, per ridurre i volumi, associando eventualmente la lipostruttura e liposcultura per ridefinire alcune aree, di lifting cosce, per rimuovere anche l’eccesso cutaneo e di gluteoplastica per rimodellare ed eventualmente riempire la parte più alta con il grasso stesso precedentemente prelevato.


LIPOSUZIONE
La liposuzione è una tecnica di chirurgia estetica che consiste nell’asportazione del grasso sottocutaneo attraverso una cannula aspiratrice.
La liposuzione è l’intervento di chirurgia estetica che elimina gli adipociti, cioè le cellule responsabili dell’accumulo dei grassi in eccesso. E’ uno degli interventi di chirurgia estetica piu’ richiesti.
Possono essere trattate diverse aree:  cosce, ginocchia, glutei,addome, fianchi.
Nel caso in cui la regione addominale presentasse, oltre ad accumuli localizzati, anche una certa rilassatezza cutanea o la cute non si presentasse adeguatamente elastica, verrà consigliata di abbinarla ad un intervento di addominoplastica .
Per livelli moderati di rilassatezza dei tessuti sarà sufficiente invece solo l’intervento di liposuzione. Il movimento provocato dalle cannule, infatti, crea dei tunnel profondi, che permettono la contrazione della pelle ed un moderato effetto lifting.
Nel caso invece la regione da trattare fosse quella  delle cosce e queste, oltre a presentare eccesso di grasso, presentassero anche un certo grado di rilassatezza cutanea ad esempio a seguito di una importante calo ponderale, verrà consigliato un lifting  delle cosce.
La condizione ottimale per sottoporsi all’intervento di liposuzione è quando si ha un peso stabile nel tempo.
Risultati significativi possono essere ottenuti hanno quando vi è un adeguato grado di elasticità cutanea, che permetta alla cute di adattarsi ai nuovi volumi: motivo per cui nella visita pre-operatoria verranno valutati attentamente spessore ed elasticità cutanea.
L’intervento di liposuzione permetterà al paziente di avere un corpo più definito ed armonico, l’intera figura risulterà più slanciata.
Precisiamo inoltre che i risultati sono legati anche a fattori come stile di vita, quali alimentazione ed attività fisica, sbalzi ponderali ed invecchiamento.
Nel corso della prima visita verrà effettuata una valutazione morfologica del corpo e della regione da trattare assolutamente personalizzata e dettagliata.
La visita preliminare, è importante non solo per raccogliere informazioni sulla salute del paziente (patologie in atto o pregresse, precedenti diete, uso di farmaci, precedenti interventi chirurgici, eventuali allergie, eccetera…), ma soprattutto per capire quali siano le aspettative del paziente e di allinearle con le reali possibilità di successo dell’intervento.
Inoltre, al fine di fornire al paziente una maggior chiarezza, dopo la prima visita viene rilasciata copia del consenso informato : in tal modo il paziente potrà avvicinarsi all’intervento di chirurgia estetica con serenità e corretta informazione.
In ogni caso siamo in ogni momento disponibili a chiarire ogni dubbio per fare in modo che i desideri del paziente siano in linea con il risultato ottenuto con l’intervento.

Le brevi incisioni, praticate per poter inserire la cannula che aspirerà il grasso, sono esteticamente poco evidenti, perché sottili e nascoste nelle pieghe cutanee.
In base all’estensione della regione da trattare l’intervento viene eseguito in anestesia generale o in anestesia locale ed eventuale sedazione farmacologica, previo colloquio con il medico anestesista dell’equipe chirurgica in strutture dotate di alti standard di sicurezza e di comfort.
Liposuzione dei glutei
I glutei spesso sono bersaglio di indesiderati cuscinetti adiposi, che resistono anche a trattamenti intensivi e mirati come esercizio fisico e dieta. L’accumulo in questa zona è tipico della conformazione fisica femminile di tipo ginoide.
Nella maggioranza dei casi, il grasso sui glutei è accompagnato dalla presenza di cellulite o inestetismi come la pelle a buccia d’aranciaLa quasi totalità delle persone che richiedono la liposuzione ai glutei sono donne. I glutei per una donna sono esteticamente molto importanti perché questa zona carica, di simbolismi e sensualità, purtroppo è soggetta alle adiposità localizzate.
Su pazienti che, oltre all’accumulo indesiderato di adipe nella zona, dimostrano anche una certa ptosi dei tessuti e rilassamento, il chirurgo consiglierà la torsoplastica, o lifting dei glutei, utile a risollevare, oltre che rassodare la parte.
Nell’ uomo l’ inestetismo degli accumuli di grasso ai glutei è una rarità confinata a soggetti che presentano marcata obesità. Conseguentemente interventi di liposuzione maschile ai glutei sono poco frequenti.
Scolpire la zona con la liposuzione significa non solo ridurre l’eccessivo volume, ma soprattutto riportare una certa proporzione tra la parte alta del busto e il bacino. Molto spesso alla liposuzione dei glutei si associa la liposuzione dei fianchi e della parte inferiore della schiena, in modo da assottigliare il profilo del distretto mediano del corpo. Resta ovviamente valido il presupposto fondamentale perché il soggetto sia ritenuto valido candidato alla liposuzione, ovvero che la pelle sia adeguatamente elastica. In caso contrario, è auspicabile un lifting dei glutei, che rassoda e rimodella la zona.
. La liposuzione avviene in anestesia peridurale, in modo che il paziente non provi alcun dolore anche in caso di liposuzione di un grande volume di adipe. La sedazione profonda favorisce un approccio sereno alla chirurgia: il paziente non si accorgerà di nulla e non subirà gli effetti collaterali dei farmaci anestetici.
In alcuni casi, per un rimodellamento più efficace e di alto impatto estetico, il chirurgo può praticare contemporaneamente un lipofilling ai glutei. Così, i volumi possono essere distribuiti armoniosamente e i profili del corpo acquistano curve sinuose e sensuali.


LIPOSUZIONE DELLE COSCE
La concentrazione di adipe sulle gambe e sulle cosce è tipica delle donne che presentano una conformazione fisica di tipo ginoide. In queste è facile riscontrare anche pelle a buccia d’arancia, sintomo inequivocabile della cellulite. L'intervento alle cosce è nella maggioranza dei casi esteso ai glutei.
La liposuzione dell’esterno coscia è l’ideale per appianare le cosiddette “coulotte de cheval”, i cuscinetti che spezzano la leggera curva che collega le cosce ai fianchi.
Per quanto riguarda l’interno delle cosce, il grasso accumulato in questa parte è di consistenza molle e spesso la pelle non è così elastica da offrire il rimodellamento sperato con la sola liposuzione. Se la cute è particolarmente sottile e con aspetto rilassato, è indicato intervenire con un lifting dell’interno coscia, che rassoda il tessuto.


LIPOSUZIONE INTERNO GINOCCHIA E CAVIGLIE
E’ possibile trattare con successo e precisione anche aree piccole e localizzate, come l’interno delle ginocchia e le caviglie, dove la presenza di grasso appesantisce notevolmente le gambe ed è visibile quando la paziente indossa una gonna. L’intervento è di entità ridotta, ma non si possono trascurare i piccoli accumuli di grasso se si pensa ad un’armonizzazione della gamba e della figura intera.
Zone problematiche e resistenti all’assottigliamento anche dopo diete e sedute intense di esercizio fisico, sono le ginocchia e le caviglie. I cuscinetti di queste parti si concentrano soprattutto sull’esterno della caviglia e l’interno del ginocchio, causando anche l’effetto apparente di gambe storte, oltre che appesantite.
La liposuzione di questi piccoli accumuli avviene per mezzo di cannule molto piccole e sottili, adatte a trattare il grasso piuttosto superficiale e rifinire con cura i contorni della gamba.


LIFTING DELLE COSCE
Questa procedura viene consigliata quanto l’accumulo adiposo, ancora presente o perso recentemente, ha provocato uno stato di rilassatezza ed eccesso cutaneo nella parte più interna delle cosce.
Molto spesso questa procedura viene associata ad un intervento di liposuzione, liposcultura e lipostruttura.
Il lifting delle cosce è un intervento chirurgico volto ad eliminare l'eccesso cutaneo dalla parte interna delle cosce ed eventualmente dei glutei, ridando al tempo stesso tono a tutta la cute della coscia. Questa procedura comporta delle incisioni che, partendo dalla regione inguinale, raggiungono la parte interna della radice delle cosce e, procedendo verso dietro, la regione glutea. Attraverso tali incisioni la cute delle cosce viene stirata in alto e l'eccesso viene eliminato. La cute viene poi suturata nella nuova posizione.
L'intervento comporta delle cicatrici corrispondenti alle incisioni descritte, tali cicatrici potranno essere piu’ o meno evidenti, esse possono eventualmente essere chirurgicamente migliorate, in anestesia locale, non prima di sei mesi dall'operazione.
I risultati sono in genere buoni subito dopo l'intervento, in alcuni casi però per persone con cute particolarmente tendente alla lassita’, si puo’ assistere, dopo qualche anno, ad un progressivo ripristino della situazione originale.
L’intervento dovrà essere eseguito in anestesia generale e con ricovero di una notte in clinica.
Il paziente dovrà stare molto attento a mantenere asciutta la parte operata per circa 15 giorni e restare a casa a riposo.


LIPOSCULTURA
Nell’intervento di Liposcultura il grasso del pannicolo sottocutaneo è eliminato per semplice aspirazione, consentendo così il rimodellamento corporeo.
Con la liposcultura è possibile intervenire in diverse parti del corpo, dal mento, alle braccia, alle cosce, all'addome, ginocchia, caviglie, ai fianchi e così via.
I risultati dopo la liposcultura nel complesso sono estremamente positivi, in quanto dopo l'eliminazione del grasso in eccesso, la silhouette presenta dei notevoli miglioramenti.


CHE COSA SONO LA LIPOSUZIONE E LA LIPOSCULTURA?
La liposuzione e la liposcultura, più comunemente note come chirurgia del rimodellamento corporeo, sono in assoluto gli interventi più richiesti in chirurgia estetica.
La liposuzione consente di scolpire il corpo rimuovendo depositi di grasso non desiderati da aree specifiche come l'addome, i fianchi, i glutei, le cosce, le ginocchia, gli arti superiori, il mento e il collo.

La liposcultura è un'evoluzione della liposuzione in quanto utilizza delle microcannule per "scolpire" aree molto selezionate del corpo.
Sebbene la chirurgia del rimodellamento corporeo non sia un sostituto della dieta e dell'esercizio fisico, la liposuzione e la liposcultura consentono di rimuovere adiposità localizzate che non possono essere eliminate in altri modi.

La liposuzione e la liposcultura non servono quindi per dimagrire ma per rimodellare il corpo.


L'INTERVENTO DI LIPOSCULTURA
Così come nella liposuzione, anche nella liposcultura, le aree da trattare vengono infiltrate con una soluzione contenente anestetico locale e fluidi che garantiscono una maggiore precisione operatoria e una minima perdita di sangue.

Il grasso viene rimosso utilizzando cannule di piccolo calibro (2-4 mm) inserite nel pannicolo sottocutaneo attraverso piccole incisioni praticate in zone facilmente occultabili (pieghe, solchi).
La cannula, dotata di fori sul suo apice, viene collegata a un aspiratore e, guidata dalla mano del chirurgo con un movimento di vai e vieni, viene manovrata in modo da eliminare il grasso indesiderato con il minore danno possibile sui tessuti circostanti.

Invece dell'aspiratore, talvolta, inseriamo la cannula su una siringa nella quale viene fatto il vuoto tirando lo stantuffo e fissandolo con un fermo. Il grasso aspirato si raccoglie così nella siringa anzichè nell'aspiratore.
Per il paziente non esistono sostanziali differenze nell'uso di una metodica di aspirazione o dell'altra. La scelta viene fatta dal chirurgo dettata sia dalle sue personali preferenze che dalla quantità di grasso da eliminare.


PER CHI E' INDICATO QUESTO TIPO DI CHIRURGIA?
 La Liposuzione, detta anche Liposcultura o Lipoaspirazione, è un intervento particolarmente indicato in persone di peso relativamente normale che hanno però depositi isolati di grasso (adiposità localizzate) che causano delle sproporzioni in certe aree del corpo.

Questi depositi di grasso possono essere dovuti a fattori ereditari o costituzionali e non diminuire né con la dieta né con l'esercizio fisico. La lipoaspirazione è spesso l'unico modo per eliminarli.


LIPOSTRUTTURA COSCE E GLUTEI
 La lipostruttura consiste nel riposizionare il tessuto adiposo da una parte ad un’altra del corpo.
Solamente mediante un’ attenta conoscenza chirurgica di queste aree, si potrà valutare dove rimuovere l’adipe e dove riposizionarlo per poter creare delle nuove forme esteticamente piacevoli.
Grazie alla metodica del lipofilling il grasso viene aspirato attraverso delle micro cannule, centrifugato e preparato per essere riposizionato con particolari cannule nelle aree che si decidono di aumentare.
Generalmente viene impiegata solo una parte dell’adipe aspirato e solo una piccola percentuale di questo tessuto va incontro a riassorbimento.
Il decorso postoperatorio ed i tempi di guarigione non differiscono da quelli della liposuzione.


GLUTEOPLASTICA – AUMENTO DEI GLUTEI
Sia per conformazione genetica sia con il passare del tempo i glutei possono perdere tonicità, definizione e modificare le proprie dimensioni.
Solamente attraverso esercizi fisici mirati ed una dieta scrupolosa è possibile rimediare a questo problema, tuttavia in molti casi sarà necessario ricorrere ad un intervento medico o chirurgico per poter risolvere il problema.
Se l’eccesso di adipe od il rilassamento dei tessuti è di moderata entità i chirurghi prenderanno in considerazione le terapie mediche 
Inoltre la terapia medica  potrà essere di grande aiuto nel ridurre lo spessore della porzione alta della coscia a livello dei solchi sottoglutei, mettendo in risalto le rotondità superiori ad i solchi.
L’intervento di gluteoplastica ha come scopo quello di riposizionare i volumi e le forme dei glutei.
Nel caso in cui si abbia un buon trofismo si potrà procedere unicamente riempiendo i tessuti attraverso la tecnica del lipofilling.
Il lipofilling consiste nel prelevare il tessuto adiposo, trattarlo attraverso metodiche avanzate (basate sulla tecnica di Coleman) ed immediatamente dopo infiltrarlo per riempire zone che appaiono svuotare, come in questo caso potrà essere fatto nella porzione superiore dei glutei che dovremmo riempire per far sporgere maggiormente.
Se nella regione glutea fosse presente un rilassamento dei tessuti cutanei si dovrà procedere con un vero e proprio lifting gluteo, intervento che consiste nello spostare più in alto i tessuti caduti e nella contemporanea rimozione dell’adipe e della cute in eccesso.
Questa procedura crea delle cicatrici nella porzione più alta dei glutei che saranno poi coperte dagli slip.
Questi interventi sono eseguiti in anestesia generale e richiedono il ricovero di una notte in clinica.

Dr.ssa Visintini Cividin - Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva
DOTTORESSA VALENTINA VISINTINI CIVIDIN

→Specialista in chirurgia plastica ricostruttiva estetica

La dott.ssa Visintini Cividin, laureatasi in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Trieste, ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica con una tesi redatta presso il reparto di Chirugia Plastica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.